Cantastorie d’appartamento

Offro house concert serviti su un letto di stereotipi, per serate a base di musica e parole che porto direttamente a casa tua, per te e per chi vorrai invitare. Riuniti sotto l’esclamazione Per l’amor dei cliché!, sono composti per la maggior parte da composizioni originali, a cui si aggiungono aneddoti e letture.


L’amore per sempre

Non tutti cercano l’amore per sempre, ma molti sì. Eppure si fa fatica a districarsi fra ciò che ci porta davvero se non a raggiungerlo, perlomeno nella direzione giusta; e ciò che invece ci allontana da esso. E spesso ciò che ci allontana sono proprio quelle frasi fatte, quelle “verità” che abbiamo sentito talmente tante volte da farci credere davvero di essere vere.

Per l’amor dei cliché ‒ L’amore per sempre prova a capirci qualcosa in più. Non risposte, ma qualche possibile direzione; nessuna verità, ma perlomeno la possibilità di accantonare qualche idea che ci è stata inoculata, ma che non corrisponde a ciò che crediamo o vogliamo.

Prezzo: CHF 200.- oppure offerta libera* (garantendomi almeno CHF 150.-).

Contattami subito per avere più informazioni!


Io Tarzan, tu Jane

Crescendo e diventando adulto ho sempre avuto tante belle amicizie femminili. Sono state preziose, non tanto perché mi hanno permesso di capire l’altra metà del cielo, ma perché mi hanno regolarmente costretto a guardare le cose da un punto di vista per forza di cose diverso dal mio.

Per l’amor dei cliché ‒ Io Tarzan, tu Jane parte da qui, dalla mia esperienza personale, per indagare ciò che ci rende quello che siamo a livello di identità di genere. Un po’ per ridere delle differenze che esistono fra uomini e donne, un po’ per renderci conto di quanto le pressioni sociali a cui volenti o nolenti sottostiamo sin da bambini ci rendono quello che siamo, indicando una possibile direzione per uscire da questo circolo vizioso.

Prezzo: CHF 200.- oppure offerta libera*(garantendomi almeno CHF 150.-).

Contattami subito per avere più informazioni!


* «Prenditi quello che meriti e dona a chi merita la tua poesia. […] Prenditi quello che meriti e dona a chi merita quello che puoi.» ―GNUT, Quello che meriti