Colibrì

Dare la possibilità a lettrici e lettori di condividere con leggerezza la loro passione per la lettura, portando in radio storie, personaggi e riflessioni. Sostanzialmente è questa l’idea di questo programma radiofonico: a Colibrì ci sono i libri, per becco di chi li legge.

PER ASCOLTARE IL PROGRAMMA IN DIRETTA: In onda ogni due lunedì su Radio Gwendalyn dalle 21h alle 22h, lo si può ascoltare in DAB+ (per il momento solo nel Luganese e nel Locarnese) oppure tramite la app Swiss Internet Radios (iOS, Android) o ancora sul vostro computer con un lettore multimediale (qui il file per lo streaming) oppure tramite il player Flash sul sito di Radio Gwen.

PER NON PERDERSI UNA PUNTATA: Qui sotto troverete una lista aggiornata delle puntate della stagione in corso, con un link al podcast (se già disponibile). Per chiamare in diretta e partecipare al programma chiamate il +41 91 225 45 18, se invece volete passare di persona a parlare della vostra passione per il libri, non esitate a contattarmi! Per restare aggiornati e avere anticipazioni sulla prossima puntata, date ogni tanto un occhio alla mia pagina facebook o seguitemi su Twitter.


Colibrì


«I libri, per becco di chi li legge. Mettici il becco anche tu!»


Puntata pilota ‒ UN ANTIDOTO A TE STESSO (Gwenstival 2017)

In una società narcisista in cui si tende sempre di più a considerare la realtà esclusivamente dal proprio punto di vista, i libri e le storie possono essere un modo di andare oltre se stessi? Cosa vuol dire mettersi nei panni di un personaggio di finzione? Ed è sempre possibile farlo, anche quando quel personaggio è completamente diverso da noi?

Lettori ospiti della puntata: Rolando Schärer e Amira Khali.

Ascolta il podcast su radiogwen.ch!


Puntata #01 ‒ DIVENTARE LETTORI

Quand’è che siete diventati lettori? Qual è il libro che vi ha fatto capire che leggere vi piaceva e che la vita non sarebbe stata così interessante senza delle storie e dei personaggi di fantasia con cui riempirla? Per l’inizio di questa nuova avventura radiofonica, proviamo a gettare uno sguardo verso l’origine della nostra passione, invitando gli ascoltatori a fare altrettanto.

Lettori ospiti della puntata: Amira KhaliRaffaele Sanna. Libro ticinese del mese: La conta degli ostinati di Giorgio Genetelli (Gabriele Capelli Editore, 2017).

Ascolta il podcast su radiogwen.ch!


Puntata #02 ‒ ATTUALITÀ E POESIA

Abbiamo (quasi) tutti un’immagine un po’ distorta della poesia: se pensiamo alla letteratura scritta in versi pensiamo a Leopardi e a Montale più che ad autrici e autori attuali, mentre la memoria va più facilmente allo studio scolastico o accademico che non alla lettura per piacere. E chi siamo noi per sfatare questo mito e rivoltare come un calzino un cliché tanto assodato? Be’, siamo tre persone che amano leggere poesia anche per diletto. E che sanno per esperienza personale che la poesia può essere un modo molto efficace di commentare i fatti della più stretta attualità o i temi caldi del momento!

Lettori ospiti della puntata: Andrea Trombin ValenteRaffaele Sanna. Libro ticinese del mese: Maiser di Fabiano Alborghetti (Marcos y Marcos, 2017).

Ascolta il podcast su radiogwen.ch!


Puntata #03 ‒ ADATTAMENTI E TRASFORMAZIONI

Ci sono libri che diventano qualcosa d’altro. Spesso si tratta di romanzi che diventano film di finzione. In altri casi sono magari tuffi a capofitto nella propria storia personale, che diventano un documentario confezionato dalle mani e dalla visione di altri. È il caso per esempio di Volo in ombra di Anna Ruchat, che è diventato Volo in ombra di Olmo Cerri. Ma cosa succede quando si lavora a un adattamento? E che trasformazione subisce una storia, passando dalla pagina allo schermo, da un linguaggio (o da una lingua) a un altro?

Lettori ospiti della puntata: Olmo CerriAmira Khali e (in collegamento telefonico) Anna Ruchat. Libro svizzero del mese: In porta c’ero io di Pedro Lenz (Gabriele Capelli Editore, 2011; traduzione di Simona Sala).

Ascolta il podcast su radiogwen.ch!


Puntata #04 ‒ STORIE D’IMMIGRAZIONE

Di immigrazione e di immigrati si parla sempre molto spesso, nella maggior parte dei casi affidandosi a statistiche e sensazioni più o meno fondate. Ma se parlassimo di questo a partire dalle storie delle singole persone, per una volta? Se provassimo a metterci nei loro panni, grazie a un romanzo? Oppure che ne dite di mettere alla prova l’immaginazione, pensando che il paese d’arrivo potrebbe esssere Marte o che in un altro mondo non sarebbe più necessario attraversare il Mediterraneo, perché basterebbe semplicemente attraversare una porta? Insomma, nella quarta puntata di Colibrì si parlerà dei vari tipi di sguardo che noi occidentali portiamo alle storie di immigrazione.

Lettrici ospiti della puntata: Françoise Gehring e Amira Khali. Libro svizzero del mese: Se Dio fosse svizzero di Hugo Loetscher (Armando Dadò Editore, 2004; curatela e traduzione di Mattia Mantovani).

Ascolta il podcast su radiogwen.ch!


Puntata #05 ‒ I LIBRI COME BUSSOLE

Capita a volte di sentirsi persi. O di non capire più bene quale sia il nostro posto nel mondo. Capita di avere domande che ci ronzano costantemente per la testa, senza che si riesca a trovare una risposta. Ma a volte i libri vengono in nostro soccorso, facendoci dimenticare per un attimo quel ronzio o magari riuscendo, in certi casi, a farlo sparire del tutto, ricordandoci dove siamo, perché ci troviamo qui e magari anche quale sia la giusta direzione da seguire. In questa puntata proveremo a usare i libri come una bussola, parlando di storie che ci fanno sentire bene e di libri che ci permettono di vedere il posto in cui viviamo con altri occhi.

Lettori ospiti della puntata: Raffaele Sanna e Patrizia Ruggiu. Libro ticinese del mese: Le cose belle che vorrai ricordare di Mattia Bertoldi (Tre60, 2017).

Ascolta il podcast su radiogwen.ch!