Segnalazioni

Il Barcellona a due passi

Pubblicato il

Siamo nel pieno della finale dei playoff del campionato svizzero di roller hockey. E il Biasca, per il secondo anno di fila, è una delle due squadre protagoniste di quest’ultimo atto. Nel 2018 ci si è svegliati dal sogno a 4″ dalla fine. Insomma, peggio è accaduto solo ieri sera alla Nazionale svizzera di hockey su ghiaccio, alla quale, per battere il Canada nei quarti di finale del Mondiale 2019, di secondi non ne mancavano 4, bensì 0,4. Sperando che […]

Cooperazione

Street art e stereotipi

Pubblicato il

Se è da un po’ che mi seguite, forse sapete che uno dei temi che più mi stanno a cuore e che mi lavorano dentro è quello del nostro rapporto con i cliché e con gli stereotipi. L’ho approfondito molto, negli ultimi anni, spargendone manciate qua e là in vari progetti, tanto che faccio ormai quasi fatica a non guardare le cose attraverso queste lenti. La maggior parte delle volte, ai cliché non facciamo nemmeno caso. Perlomeno non troppo. In […]

Segnalazioni

Un mondo nuovo in cui isolarsi

Pubblicato il

Annotatevi queste date: 1-5 maggio 2019. Sono quelle della 14a edizione di ChiassoLetteraria, festival internazionale di letteratura, alla cui programmazione collaboro dal 2010, mentre dal 2017 sono entrato a far parte del suo comitato d’organizzazione. Quest’anno, il fil rouge degli incontri sarà IL MONDO NUOVO, titolo italiano del celebre romanzo di Aldous Huxley Brave New World. Si tratterà insomma di fare il punto della situazione sul mondo nuovo (in transizione) in cui da qualche tempo ci troviamo a vivere, nonché […]

Cooperazione

Spitteler e gli altri due Nobel targati CH

Pubblicato il

Quanti premi Nobel per la letteratura sono andati a uno svizzero? Le risposte giuste potrebbe essere uno, due oppure anche tre. Sul primo scrittore svizzero a vincerlo ci sono pochi dubbi. Si tratta di Carl Spitteler, nato a Liestal nel 1845 e morto a Lucerna nel 1924. Nel 1920 fu insignito dell’ambìto premio, con effetto retroattivo per l’anno 1919. Se ne avete sentito parlare, insomma, è probabilmente per il fatto che quest’anno ne ricorre il 100° anniversario. Quanto alla sua […]

Colibrì

Una malattia chiamata perfezionismo

Pubblicato il

Che fine hanno fatto Colibrì e Tosti ‘sti testi? Forse te lo stavi chiedendo. O forse no. Magari nemmeno sai cosa sono. Perdonami, ma sai, ciò che facciamo in prima persona ci sembra sempre più importante di quanto in realtà non sia, soprattutto agli occhi degli altri. Ad ogni modo, sono entrambi momentaneamente in stand-by. A te decidere se vedere il bicchiere mezzo vuoto, mettendo l’accento su stand-by, oppure mezzo pieno, mettendolo invece su momentaneamente. Fatto sta che l’unica puntata […]

Cooperazione

Intervista a Francesco Ceppi

Pubblicato il

In occasione della Giornata mondiale contro il cancro ho intervistato Francesco Ceppi, emato-oncologo pediatra al CHUV di Losanna. Obiettivo dell’intervista, mostrare i passi avanti che si sono fatti nella cura del cancro, in particolare nelle forme tumorali che colpiscono i bambini, e quelli che ancora si stanno facendo. In particolare sono due le scoperte recenti in questo ambito che sembrano promettere grandi cose per dare non solo un futuro a chi si ammala, ma un futuro migliore, senza (o con […]

Cooperazione

Attività didattiche nei musei della Svizzera italiana

Pubblicato il

Da qualche anno ormai, la tendenza è quella di portare sempre più gli allievi delle scuole a confrontarsi con situazioni reali, spesso al di fuori delle sedi scolastiche. Uno di questi luoghi è il museo, che a sua volta si è da tempo trasformato in un luogo di apprendimento per adulti e bambini. Con questo mio articolo su Cooperazione ho provato a fare un po’ il punto di ciò che si sta facendo in questo senso nella Svizzera italiana. Non […]

Cooperazione

Tre braccia e una moto

Pubblicato il

A volte grazie al proprio lavoro s’incontrano persone straordinarie. Se poi quel lavoro è nel campo del giornalismo, non di rado si trovano sulla propria strada anche delle storie straordinarie. Nel numero di questa settimana di Cooperazione ho la fortuna di potervene raccontare una, quella di Matteo Conconi, che ha tre braccia ma ne vorrebbe un quarto e che sogna di tornare un giorno in sella a una moto. Leggi l’articolo su cooperazione.ch! «Stavo in alto, dentro la navicella del […]

Segnalazioni

Storie di badanti, di madri e di figlie

Pubblicato il

Viceversa Letteratura, per il suo sito internet, mi ha chiesto di fare un confronto fra il libro Nataša prende il bus, pubblicato dalle Edizioni Ulivo di Balerna, e la pièce di teatro Natasha ha preso il bus, prodotta e presentata dal Teatro Sociale di Bellinzona. Entrambe le incarnazioni di questo progetto di Sara Rossi Guidicelli valgono assolutamente la pena di essere gustate. Ma forse proprio per questo è stato interessante metterle a confronto, cercare di capire come l’una e l’altra […]

Colibrì

Io e gli anni ’80

Pubblicato il

Sono nato all’inizio degli anni ’80. Alla fine del 1982, per essere precisi. Ma la mia memoria storica inizia davvero solo nel decennio successivo, con la Prima guerra del Golfo, estate 1990. Non è che del periodo precedente non abbia ricordi. Semplicemente, sono ricordi legati alla famiglia, ai compagni o alle maestre dell’asilo o di scuola, a cose e avvenimenti che potevo in qualche modo toccare con mano, di cui potevo avere un’esperienza diretta. Insomma, niente piazza Tienanmen, niente caduta […]